GLI APPELLI PER IL BITCOIN RALLY CRESCONO MENTRE LA GRAN BRETAGNA CONSIDERA I TASSI DI INTERESSE NEGATIVI

I trader Bitcoin hanno aumentato le loro prospettive rialziste sulla criptovaluta, dato che la Banca d’Inghilterra, secondo quanto riferito, sta considerando di passare a tassi di interesse negativi.

Secondo un’esclusiva del Telegraph pubblicata mercoledì scorso, la banca centrale è attualmente nel bel mezzo di una revisione di come i tassi negativi potrebbero funzionare in Gran Bretagna. Mentre un sondaggio degli economisti della Reuters mostra una minore probabilità di spese di prestito sotto lo zero, il Telegraph riferisce che potrebbero arrivare nella decisione di politica monetaria della Banca d’Inghilterra di novembre.

Gli analisti Canterin Clark e Lark Davish hanno twittato che si aspettano che il Bitcoin Rush cresca ulteriormente se la notizia della BoE è accurata. La Bitcoin ha raggiunto un picco triennale di oltre 14.000 dollari nell’ottobre 2020 in un ambiente a basso interesse nel 2020.

Il rally della criptovaluta è iniziato dopo che la Federal Reserve ha deciso di ridurre i tassi di prestito a quasi zero a marzo. Accoppiata a una politica di acquisto di debito illimitato, la banca centrale statunitense ha inviato rendimenti obbligazionari in pessime condizioni, spingendo gli investitori a cercare profitti nei mercati più rischiosi.

La capitalizzazione di mercato della Bitcoin è cresciuta da 88,5 miliardi di dollari a 269,89 miliardi di dollari tra marzo e novembre.

FORNITURA DI PUNTI

Telegraph ha anche riferito che il ministro delle Finanze britannico avrebbe introdotto ulteriori misure economiche per aiutare i cittadini a superare le conseguenze finanziarie della pandemia di coronavirus. Questo include il pagamento dell’80 per cento degli stipendi ai lavoratori che sono stati licenziati a causa del primo blocco.

L’Inghilterra è entrata nel secondo blocco questa settimana dopo aver sperimentato un drammatico picco di infezioni da coronavirus.

Un rapporto del giornale Sun sostiene che la BoE prevede di aggiungere fino a 200 miliardi di sterline al suo programma quantitativo esistente. In un numero a parte, la Reuters cita gli economisti che ritengono che la banca centrale espanderebbe ulteriormente la sua soglia di acquisto di attività da 100 miliardi di sterline a 845 miliardi di sterline.

Le politiche espansionistiche potrebbero esercitare una pressione al ribasso sulla sterlina e sugli strumenti finanziari denominati in sterline. Le loro prospettive a medio e lungo termine rendono la diversificazione in Bitcoin e altre attività di copertura più attraente per gli investitori.

Alex Saunders, l’amministratore delegato e fondatore di Nugget News AU, ha spinto in avanti la narrazione rialzista di Bitcoin nel suo tweet di inizio giovedì, affermando che la BoE e le altre banche centrali come avrebbe dovuto spingere i tassi di interesse sotto lo zero.

„I tassi di interesse non hanno letteralmente altra scelta se non quella di continuare a scendere più in basso finché il mondo rimarrà indebitato fino a 300 tonnellate di dollari“, ha scritto, seguito da un colorato hashtag Bitcoin.

STECCHE D’ORO BITCOIN

Lontano dal mercato Bitcoin, anche Suki Cooper, analista di metalli preziosi di Standard Chartered Precious Metals, ha previsto un ambiente di tassi di interesse negativi negli Stati Uniti. La sua previsione riguardava l’oro, un altro bene rifugio sicuro che, come il Bitcoin, è salito incredibilmente in alto tra marzo e ottobre.

„I prezzi dell’oro dovrebbero testare livelli superiori al precedente massimo intraday di 1.920 dollari/oz [nel 2011], poiché i tassi di interesse negativi ridurrebbero il costo opportunità di detenere oro“, ha spiegato la Cooper. „Gli investitori sembrano ancora sotto-assegnati all’oro, e i tassi negativi potrebbero attirare l’interesse dalla vendita al dettaglio al settore ufficiale“.

All’inizio di questa settimana, anche la Reserve Bank of Australia ha ridotto i tassi di prestito a quasi zero, annunciando al contempo un ulteriore allentamento quantitativo. La Banca Centrale Europea mantiene una politica di tassi sotto lo zero dal 2014. Finora, tutto fa pensare a un grande rally Bitcoin.